HOST VIDEO 49 Views

  • 1080pvcrypt.net
  • 1080pvcrypt.net
Made in USA – Una fabbrica in Ohio

Made in USA – Una fabbrica in Ohio

Aug. 21, 2019USA111 Min.TV-14
Your rating: 0
0 0 votes
what going on?

Trama

Nell’Ohio post-industriale, un miliardario cinese apre una nuova fabbrica nella in uno stabilimento abbandonato della General Motors, assumendo duemila operai americani. I primi giorni di speranza e ottimismo lasciano il posto a battute d’arresto quando la Cina high-tech si scontra con l’America operaia.

La difficoltà di essere operai nell’era delle macchine. Ha vinto un premio ai Premi Oscar, Il film ha ottenuto 1 candidatura a BAFTA, ha vinto un premio ai Spirit Awards, ha vinto un premio ai Directors Guild, 1 candidatura a Producers Guild, 1 candidatura a NSFC Awards.

Trama di Made in USA – Una fabbrica in Ohio

Città di Dayton, Ohio, USA: per la prima metà del Novecento, il polo industriale automobilistico più rilevante dopo Detroit. A seguito della crisi finanziaria del 2007-8 molte fabbriche chiudono. Mister Cao, presidente cinese della Fuyao, colosso dei vetri per auto, rileva lo stabilimento della General Motors e lo riapre. Assumendo molti operai locali rimasti disoccupati, ma anche portando nel nuovo stabilimento un certo numero di cinesi, perché facciano loro da guida e da acceleratori della “fusione” delle due culture. Gli entusiasmi dell’inizio lasceranno il posto a incomprensioni e conflitti ma anche ad un avvicinamento cauto, per entrambi i gruppi, ad una cultura agli antipodi rispetto a quella di provenienza.

A differenza dell’approccio comico-paradossale di Roger & Me di Michael Moore (che sempre di GM parlava, ma quella di Flint, Michighan, sua città natale), in questo documentario sono principalmente le voci delle due comunità di lavoratori a fare il film, a squadernare i propri punti di vista e sentimenti.

Da una parte una classe media di tute blu, che fino alla crisi economica ha potuto condurre un’esistenza agiata pur non essendo istruita. Un benessere dato per scontato e del tutto sconosciuto, d’altra parte, ai loro omologhi cinesi, motivati da un’etica del lavoro vicina all’obbedienza militare e che non conosce rivendicazione sindacale. I dati relativi a salari (dimezzati) e orari di lavoro parlano da sé, anche se il film sembra suggerire, senza esplicitarla, la via di una possibile mediazione tra i due estremi.

Ma oltre al duro scontro tra due mentalità lontanissime, oltre agli effetti della “globalizzazione inversa” – in questo caso l’arrivo in Occidente del neocapitalismo alla cinese – si profila per tutti il venir meno, di pari passo con l’instabilità economica, di un’identità definita e di un senso esistenziale. Più che l’analisi a tappe di una trattativa sindacale (scandagliata nelle sue pieghe anche emotive dal solido On va tout péter di Lech Kowalski, calato tra gli operai in sciopero contro il “ridimensionamento” di un’azienda automobilistica francese) Made in USA – Una fabbrica in Ohio dà uguale spazio, in un difficile equilibrio tra diffidenza e comprensione reciproche, a due gruppi ugualmente schiacciati da un modello di sfruttamento del lavoro dal volto e dagli scopi sempre più opachi. Lo fa seguendo pazientemente, per tre anni, feste aziendali, confronti di gruppo, momenti di pausa, picchetti, assemblee, e persino filmando (di nascosto) l’ingresso di un consulente esterno (LRI), generosamente retribuito dalla proprietà allo scopo di persuadere i dipendenti a non scioperare.

Made in USA – Una fabbrica in Ohio
Made in USA – Una fabbrica in Ohio
Titolo originale American Factory
IMDb Rating 7.5 7,820 votes
TMDb Rating 7.2 95 votes

Regista

Cast

Junming 'Jimmy' Wang isHimself - Vice President
Himself - Vice President
Sherrod Brown isHimself - U.S. Senator
Himself - U.S. Senator
Dave Burrows isHimself - Vice President
Himself - Vice President
John Gauthier isHimself - President
Himself - President
Rob Haerr isHimself - Furnace Supervisor
Himself - Furnace Supervisor
Cynthia Harper isHerself - Lamination Specialist
Herself - Lamination Specialist
Wong He isHimself - Furance Engineer
Himself - Furance Engineer
Jill Lamantia isHerself - Forklift Operator
Herself - Forklift Operator
Jeff Daochuan Liu isHimself - President
Himself - President
Shawnea Rosser isHerself - Glass Inspector
Herself - Glass Inspector
Condivisioni0

Titoli correlati

Maria by Callas
Papa Francesco – Un uomo di parola
Le meraviglie del mare
Hitler contro Picasso e gli altri
Iron Fists and Kung Fu Kicks – Pugni d’acciaio e calci kung fu
Never Ending Man – Hayao Miyazaki
Fuocoammare
Looking for Lennon
Whitney: Can I Be Me
Shoah
After Porn Ends 2
Amy